lubiana con bambini
Destinazioni

Lubiana con i bambini

Lubiana con i bambini, dritte e consigli per il vostro viaggio nella capitale slovena

 

Lubiana è stata la prima tappa del nostro road trip nei Balcani in macchina, un po’ perché era la prima grande città passato il confine italiano, un po’ perché tutti ce ne avevano parlato benissimo prima di partire. E possiamo dire che avevano ragione!

Grande città in realtà è un eufemismo, dato che è fra le capitali europee più piccole, con poco meno di 300mila abitanti. Proprio per questo motivo però Lubiana è una meta perfetta per un weekend in famiglia,  magari come primo viaggio con i vostri bambini, perché come diciamo sempre diventando genitori non bisogna rinunciare a viaggiare.

 

Lubiana con bambini
Una delle piazze di Lubiana

 

Quando andare a Lubiana

 

Il periodo migliore per andare a Lubiana è sicuramente l’estate: le giornate si allungano, il sole vi riscalda e soprattutto evitate le gelate invernali slovene.

Noi ci siamo stati in pieno luglio, e pur facendo molto caldo, siamo riusciti a visitarla senza problemi. Questo perché Lubiana è una città molto verde, con molti alberi, adagiata lungo il fiume Ljubljanica, quindi non è difficile trovare un posticino all’ombra dove rinfrescarsi.

 

 

Dove dormire a Lubiana con bambini

Anche se per una sola notte, noi cerchiamo sempre di dormire in appartamento in viaggio. Questo perché preferiamo avere più spazio rispetto ad una camera di albergo, ma anche per avere la possibilità di pranzare o cenare in casa, risparmiando qualcosina.

Vi consigliamo senza dubbio il Gami Ex-Factory Lofts, una serie di mini appartamenti ricavati da un’enorme edificio che un tempo era una fabbrica di tabacco. L’ingresso potrebbe spaventarvi, per delle reminiscenze vagamente da Unione Sovietica, ma a noi ha affascinato un sacco.

Abbiamo addirittura scelto un appartamento con la sauna ad un prezzo veramente eccezionale.

 

bambini a lubiana
L’entrata del nostro appartamento

 

Come muoversi a Lubiana

Viste le dimensioni il modo migliore per visitare Lubiana è a piedi. Ci si muove facilmente camminando per le vie della città e tutte le principali attrazioni sono a distanze ragionevoli anche per i bimbi.

Noi abbiamo raggiunto Lubiana in auto, ma non l’abbiamo più mossa durante tutto il soggiorno qui.

Attenzione! Per percorrere le autostrade della Slovenia è obbligatorio acquistare la famosa vignetta. Ma se fino a qualche anno fa si doveva acquistare nelle stazioni di servizio prima di entrare in Slovenia, ora si può comodamente comprare online ed è comodissimo. Basta inserire il numero di targa e il periodo di validità per avere la vostra vignetta elettronica, qui. Mi raccomando non pensate di fare i furbi, se non acquistate la vignetta avete una probabilità del 100% di prendere la multa.

 

costo vignetta slovenia
Costo della vignetta (aggiornato al 2024)

 

Quanti giorni per vedere Lubiana

 

Per visitare Lubiana riteniamo siano sufficienti due giorni pieni, senza dover fare le corse. Potete valutare invece di passarci più giorni, in modo da abbinarci qualche gita in giornata nella bellissima natura slovena, ad esempio al Lago di Bled oppure alla Lago di Bohinj.

Per quello che abbiamo visto la Slovenia offre tantissime opportunità, tanto che potete valutare di fare qui l’intero viaggio, esplorandola in maniera approfondita. Vi rimando all’ottimo sito ufficiale per prendere spunti per il vostro itinerario.

 

Se passate più giorni a Lubiana, valutate di acquistare la Lubiana Card. Una tessera dalla validità di 1/2/3 giorni che permette di viaggiare gratuitamente sugli autobus urbani, include l’ingresso a più di  venti attrazioni e una visita guidata della città. Gratuita per i bambini al di sotto dei 6 anni, per gli adulti invece costa 36 €.

 

bambini a Lubiana

 

 

Cosa vedere a Lubiana con bambini

La bellezza di Lubiana, secondo noi, sta nella sua dimensione a misura di famiglia e nei tantissimi spazi verdi che sa offrire. Camminare per le vie della città, fermarsi per un caffè all’ombra dei salici sul lungofiume. Momenti che rendono unico il viaggio.

Molto bello anche il centro storico e l’atmosfera che si respira, con un misto di culture ed influenze diverse, dovute alla posizione della città: incastrata fra l’Austria, l’Ungheria, la Croazia e ovviamente Venezia e Trieste.

Ciascuna di queste culture ha contribuito a dare un aspetto unico alla città.

 

 

case centro storico di lubiana
Il centro storico di Lubiana

 

Castello di Lubiana

 

Se andate a Lubiana con bambini non potete assolutamente perdervi la visita al Castello, che domina dall’alto tutta la città. Dopo un lungo restauro, durato anni, ora è uno dei simboli di Lubiana.

Potete raggiungerlo tramite la funicolare, con un salita di pochi minuti, oppure a piedi con una bella camminata per gran parte in ombra. Inutile dirvi che preferiamo la seconda opzione, provateci e non ve ne pentirete.

Per raggiungere il castello a piedi, raggiungete la via pedonale Reber, a circa metà una piccola stradina indicherà grad (castello in sloveno). La prima parte è fatta di scalini, quindi non è fattibile con il passeggino, mentre l’ultima parte è su una strada asfaltata. Considerata circa una ventina di minuti, con bambini al seguito.

 

Parte del complesso si può visitare gratuitamente, potete passeggiare tranquillamente nel cortile interno. Sono invece a pagamento la visita alla cappella di San Giorgio, al museo delle Marionette e alla Torre di Guardia, dove potete avere una bellissima vista sulla città.

 

camminare a lubiana con bambini
La salita verso il castello

 

Mercato centrale di Lubiana

 

Suggeriamo quindi di raggiungere il castello a piedi e magari scendere con la funicolare. Il costo è di circa 3 euro a testa, per poco più di un minuto di discesa, con partenze ogni dieci minuti. Questa vi porterà direttamente in piazza Krek per vedere il mercato centrale di Lubiana.

Niente di così caratteristico in realtà, ma perfetto per una merenda a base di frutta fresca.

Il mercato è aperto da lunedì al sabato, dalle sei di mattina, mentre è chiuso la domenica.

 

 

I ponti di Lubiana

 

Il fiume Ljubljanica attraversa la città, per questo motivo è stato necessario costruire diversi ponti, diventati nel tempo dei veri e propri simboli di Lubiana.

Fra tutti il più famoso è il Ponte dei Draghi. Realizzato nei primi del Novecento e dedicato originariamente all’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe, in pieno stile Art Nouveau. Ai bambini piacerà sicuramente vedere i quattro “spaventosi” draghi che lo presiedono.

L’idea del drago come simbolo della città fu del sindaco di Lubiana, Ivan Hribar. Praticamente una trovata pubblicitaria. In occasione dei cinquanta anni di regno di Francesco Giuseppe convinse le autorità a costruire il ponte sulla Ljubljanica. Ma fu talmente di successo da essere inserito all’interno della stemma della città.

 

ponte dei draghi lubiana
Uno dei draghi di Lubiana

 

Uno dei ponti più antichi, invece, è il ponte dei Calzolai. In origine era un ponte di legno dove dei macellai ambulanti vendevano la loro merce.  Furono costretti a spostarsi per ordine dell’imperatore, a causa dell’odore, e ne presero il posto appunto, dei calzolai.

Molto caratteristico anche il Triplo Ponte, che collega il centro storico alla parte moderna della città. Un ponte di fine Ottocento a cui successivamente sono stati aggiunti due passerelle laterali,  realizzate dall’architetto sloveno Joze Plecnik, la cui mano si vede su gran parte di Lubiana.

 

Biblioteca nazionale e universitaria della Slovenia

 

Joze Plecnik ha realizzato anche la splendida Biblioteca nazionale della Slovenia. A pianta quadrata, le facciate sono in mattoni e pietra. L’interno è molto suggestivo, tutto in marmo nero, con un bellissimo e simbolico gioco di luci.

La luce entra dall’alto sulla sala principale della  biblioteca a simboleggiare la luce della conoscenza.

La visita gratuita non durerà molto, ma secondo noi vale la pena entrare.

 

bambini biblioteca slovenia
La suggestiva Biblioteca Nazionale

 

Lungo Ljubljanica

 

Se venite a Lubiana con i bambini non perdetevi questa bella passeggiata lungo il fiume Ljubljanica. Scendete le scalinate in pietra per trovarvi all’ombra dei salici piangenti, lungo il corso del fiume.

Un posto perfetto per riposare e godervi il verde della città.

Il centro storico che si affaccia lungo il fiume è la parte più viva della città, con tanti locali per mangiare o semplicemente fare un aperitivo. Avete l’imbarazzo della scelta.

 

lungo il fiume Lubiana
Vista sul fiume Ljubljanica

 

Dove mangiare a Lubiana

 

In viaggio scegliamo appositamente l’appartamento per poter risparmiare su pranzi e cene fuori, quindi non abbiamo molti suggerimenti per un posto dove mangiare a Lubiana.

Però per un aperitivo (lungo, molto lungo) consigliamo senza dubbio Slovenska Hiša. Un bel locale lungo il fiume: tavolini all’aperto, birre artigianali e taglieri di prodotti tipici sloveni.

 

mangiare a lubiana
La felicità di Achille davanti al tagliere

 

Cosa fare a Lubiana con bambini se piove

 

Una giornata di pioggia potrebbe capitare, ma non lasciatevi scoraggiare perché Lubiana offre degli spunti interessanti anche in questo caso.

Potete visitare La casa delle illusioni, un museo interattivo dove poter sperimentare e conoscere i limiti della propria percezione del mondo e della realtà. Fra le varie stanze del museo troverete la camera antigravità, la camera girata oppure la camera ames.

Qui per informazioni più precise su orari e costo del biglietto.

Un’altra alternativa invece potrebbe essere la Minicity Ljubljana. All’interno del più grande centro commerciale di Lubiana, c’è una vera e propria mini città per bambini. Su oltre 1000 mq i bimbi possono trovare un mini panificio, una mini officina, una mini banca e tutto quello che possono trovare in una vera città.

 

piazza Lubiana
Il verde di Lubiana

 

Insomma come potete vedere Lubiana è una meta perfetta per un weekend, anche con bambini piccoli. Potrebbe essere l’ideale come primo viaggio da fare in famiglia.

 

Seguiteci per altri suggerimenti, vi aspettiamo nei nostri social o nei commenti qui sotto.

Facebooktwitterlinkedininstagramflickrfoursquaremail

Rispondi