• lubiana con bambini
    Destinazioni

    Lubiana con i bambini

    Lubiana con i bambini, dritte e consigli per il vostro viaggio nella capitale slovena   Lubiana è stata la prima tappa del nostro road trip nei Balcani in macchina, un po’ perché era la prima grande città passato il confine italiano, un po’ perché tutti ce ne avevano parlato benissimo prima di partire. E possiamo dire che avevano ragione! Grande città in realtà è un eufemismo, dato che è fra le capitali europee più piccole, con poco meno di 300mila abitanti. Proprio per questo motivo però Lubiana è una meta perfetta per un weekend in famiglia,  magari come primo viaggio con i vostri bambini, perché come diciamo sempre diventando genitori non bisogna rinunciare a viaggiare.     Quando andare a Lubiana   Il periodo migliore per andare a Lubiana è sicuramente l’estate: le giornate si allungano, il sole vi riscalda e soprattutto evitate le gelate invernali slovene. Noi ci siamo stati in pieno luglio, e pur facendo molto caldo, siamo riusciti a visitarla senza problemi. Questo perché Lubiana è una città molto verde, con molti alberi, adagiata lungo il fiume Ljubljanica, quindi non è difficile trovare un posticino all’ombra dove rinfrescarsi.     Dove dormire a Lubiana con bambini Anche se per una sola notte, noi cerchiamo sempre di dormire in appartamento in viaggio. Questo perché preferiamo avere più spazio rispetto ad una camera di albergo, ma anche per avere la possibilità di pranzare o cenare in casa, risparmiando qualcosina. Vi consigliamo senza dubbio il Gami Ex-Factory Lofts, una serie di mini appartamenti ricavati da un’enorme edificio che un tempo era una fabbrica di tabacco. L’ingresso potrebbe spaventarvi, per delle reminiscenze vagamente da Unione Sovietica, ma a noi ha affascinato un sacco. Abbiamo addirittura scelto un appartamento con la sauna ad un prezzo veramente eccezionale.     Come muoversi a…

  • Destinazioni

    Itinerario dieci giorni in Portogallo

    Dopo aver visto come organizzare il vostro viaggio on the road in Portogallo, in questo articolo vedremo assieme quali tappe scegliere per un itinerario di dieci giorni in Portogallo, seguendo come sempre la nostra filosofia del “meno è meglio”. Dieci giorni, secondo noi, è un buon compromesso per riuscire a farsi un’idea del sud del Portogallo, l’ Algarve. Abbiamo scelto questa regione perché offre una grandissima varietà di paesaggi e di esperienze, potete infatti alternare momenti di visita delle città, a trekking sulla costa, a giornate di relax in spiaggia. Insomma scegliendo l’Algarve, soddisferete tutti i componenti della famiglia. Nel nostro itinerario di dieci giorni in Portogallo  non abbiamo praticamente visitato Lisbona, perché era una città in cui eravamo già stati io e Benedetta, quando eravamo giovani, spensierati e senza figli. Nel caso considerate almeno tre giorni per farvi un’idea della città.   COME SPOSTARSI IN PORTOGALLO   Il modo migliore per spostarsi in Portogallo, soprattutto se viaggiate con bambini, è in macchina. In questo modo sarete totalmente autonomi, senza dover essere legati agli orari dei mezzi, come treni o pullman. Per noleggiare la macchia in Portogallo vi rimando qui. Per chi viaggia in famiglia la flessibilità è essenziale e solamente in macchina potete essere abbastanza flessibili.     DOVE ATTERRARE IN PORTOGALLO   Per visitare l’Algarve avete due possibilità: atterrare a Lisbona oppure atterrare direttamente a Faro, il capoluogo della regione. La scelta è abbastanza soggettiva, ma vi diamo i pro e i contro di entrambe le soluzioni. Volare su Lisbona è senza dubbio più economico, dato che è ben collegata dall’Italia con le principali compagnie low cost. Poi vi offre più scelta sia per quanto riguarda gli orari, che i giorni in cui volare. Altro punto a favore di Lisbona è la maggior presenza di compagnie di autonoleggio,…