• Destinazioni

    Tre giorni a Trieste

    Prima dell’arrivo del nostro più piccolo viaggiatore della famiglia Augusto, volevamo fare un ultimo weekend lungo in tre, in modo da poter lasciare in Achille un piccolo ricordo di una vacanza con la mamma e il papà (senza doverli condividere con il fratellino!) Così abbiamo sfruttato il periodo di Pasqua per prenotare e partire! La nostra idea iniziale era di visitare Firenze, ma abbiamo pensato che una città così ricca di arte e musei non fosse ancora ideale per Achille, così abbiamo messo da parte questa meta per il futuro e abbiamo scelto Trieste. Si è rivelata una piacevole scoperta ed una scelta azzeccata che mi sento di consigliarvi per vari motivi: la città non è molto grande quindi poco caotica, con un bel centro in cui poter camminare tranquillamente; ha il fascino e la poesia delle città sul mare; è una città ricca di storia che mescola tratti mediterranei e tratti mitteleuropei essendo stata in passato il principale sbocco sul mare dell’Impero Asburgico; nel complesso Trieste accontenterà tutti, grandi e piccini! COME RAGGIUNGERLA Si raggiunge comodamente in treno, il quale scendendo alla stazione Trieste Centrale, vi porterà praticamente in centro. Noi abbiamo preso i biglietti con un paio di mesi di anticipo e abbiamo viaggiato con un Frecciargento all’andata (molto comodo e pulito) mentre al ritorno per gli orari che andavano bene a noi abbiamo dovuto prendere un interregionale. Trenitalia fa svariate offerte durante l’anno, per coppie o famiglie, quindi tenete monitorato il sito. Consiglio di prendere un Frecciargento sia all’andata che al ritorno, in quanto tornando hanno soppresso il treno che doveva portarci a casa con tutte le seccature del caso. Le Frecce invece hanno la priorità sugli altri treni  e quasi lo stesso costo, insomma non c’è paragone. DOVE DORMIRE Visto il periodo (primi di aprile) abbiamo…