Consigli,  Giochi da Viaggio

Giochi da viaggio: Dobble

Ricordate i vostri viaggi di coppia in cui avevate il tempo di rilassarvi e potevate occupare i cosiddetti “tempi morti” dormendo oppure leggendo un buon libro? Vi aiuto a visualizzare due situazioni tipo che penso vi siano certamente capitate.

 

Caso 1. Spiaggia tropicale, sole cocente. Dopo un bel bagno in mare, vi stendete sotto il sole per asciugarvi chiudendo gli occhi. Il relax è totale, una leggera brezza vi solletica il viso e il rumore delle onde del mare vi culla fino a farvi assopire.

Caso 2. Aereo di linea, volo intercontinentale. Dovete affrontare otto ore di volo, vi mettete comodi e avete l’imbarazzo della scelta: guardare l’ultimo film di Tarantino, leggere il libro che da troppo tempo era parcheggiato sul vostro comodino, dormire beatamente fino a destinazione.

 

Bene. Da quando avete iniziato a viaggiare con i vostri bambini (se non avete ancora iniziato, è il momento di farlo) queste situazioni sono solo un lontano ricordo! Niente di tutto questo è più possibile e nemmeno lo sarà per almeno il prossimo decennio. I vostri figli vorranno SEMPRE e CONTINUAMENTE essere impegnati e intrattenuti. Da qui nasce questa nuova rubrica, dove vi suggerirò metodi, giochi e soluzioni, per divertirsi in viaggio con i vostri bambini e non vivere quei momenti fatti di spostamenti in treno/bus/aereo e attese al gate/hall/stazione con frustrazione e nervi a fior di pelle, come purtroppo potrebbe capitare.

Prima però vi faccio una doverosa premessa: No tablet e derivati. Siamo fermamente convinti di questo e siamo dell’idea che l’uso di questi dispositivi sia la soluzione più facile per farli stare buoni, ma anche la più sbagliata oltre che dannosa. Mi rendo conto che può costare fatica e che quei momenti sono stressanti e anche noi genitori vorremo riposarci, ma penso che essere genitori richieda anche e soprattutto grande impegno, e farlo nel modo migliore per i nostri bimbi sia quasi una sorta di missione.

Ma veniamo al dunque, e vi suggerisco un gioco che vi farà molto comodo in viaggio. Innanzitutto quali caratteristiche deve avere un gioco da viaggio? Deve essere abbastanza piccolo da stare nel bagaglio a mano, deve essere composto da pochi pezzi e si deve poter giocare stando fermi e seduti. Della serie, bello il Monopoly, ma leggermente scomodo fare una partita al Gate mentre si aspetta l’imbarco.

Quindi il gioco che vi propongo oggi si chiama Dobble.

Primo consiglio sui giochi da portare in viaggio
Ecco come si presenta questo simpatico gioco.

La dinamica del gioco è tanto semplice quanto avvincente per i bambini: si gioca con 55 carte rotonde, ognuna delle quali contiene 8 simboli disegnati, e fra due carte c’è sempre un solo simbolo in comune. Lo scopo del gioco è essere il più veloce possibile a trovare questo simbolo in comune, secondo meccanismi diversi per ognuno dei 5 mini giochi che sono stati sviluppati. In realtà è molto più facile giocarci che capire la spiegazione delle regole.

E’ perfetto per bambini di ogni età, dato che devono solo riconoscere i simboli delle carte ed essere veloci nel prenderle. Si può quindi giocare ovunque, in aereo, al ristorante in attesa della cena oppure nella camera del vostro albergo. La chicca è la scatola in metallo che contiene le carte: vi permetterà di portarle con voi ovunque andiate, sicure e protette. Insomma ve lo consiglio assolutamente. E visto il periodo potrebbe essere un bel regalo di Natale per qualche piccolo viaggiatore.

Noi lo abbiamo scoperto proprio così. (Grazie Martina, Pier e Cesare!)

One Comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: