in Destinazioni

Weekend in Folgaria con i bambini

Se state pensando a dove andare per passare un weekend in montagna con i vostri bambini ecco la nostra esperienza dove raccontiamo qualche giorno in Folgaria tra camminate e parco giochi con i nostri figli.

Quest’estate, per sfuggire dalla calura e dall’afa estiva, dopo pochi mesi dalla nascita di Augusto abbiamo deciso di andare qualche giorno in montagna, per rilassarci e respirare un po’ d’aria buona. Cercavamo una località raggiungibile facilmente, adatta ai bambini, dove fare qualche passeggiata poco impegnativa e che potesse avvicinare Achille alla montagna.

Io sono totalmente profano dato che sin da piccolo sono sempre andato in vacanza al mare, mentre mia moglie in passato aveva già fatto qualche vacanza in altura con i suoi genitori, in ogni caso non avevamo la più pallida idea di dove andare e di cosa aspettarci!

Alla fine abbiamo scelto di andare in Folgaria, nell’Alpe Cimbra, a 1169 metri d’altitudine. Ecco quindi alcuni consigli se volete passare un weekend in montagna con i vostri bimbi:

DOVE DORMIRE

La scelta su dove dormire in Folgaria è molto ampia e varia, noi consigliamo ad occhi chiusi l’albergo in cui abbiamo pernottato: Albergo al Sole. Si trova nel piccolo paese di San Sebastiano, una frazione di Folgaria, ma se avete la macchina potete facilmente raggiungere diverse mete interessanti nei dintorni. In ogni caso c’è tutto quello di cui avete bisogno: un supermercato, delle camminate facilmente accessibili, un parco giochi e due sere la settimana addirittura la baby dance nella “piazza” del paese!

L’albergo ha un ottimo rapporto qualità prezzo: le stanze sono spaziose e ben arredate, offre molti servizi comodi per i vostri bimbi (culla, spondine per il letto, scalda biberon, passeggini, ed una sala giochi sempre aperta vicino la hall) e il personale è sempre molto gentile e premuroso.

Unico piccolo appunto, durante il periodo estivo prevede solo il trattamento in B&B (colazione squisita) quindi dovrete organizzarvi per pranzo e cena.

COSA FARE

Ci sono molte attività da fare in Folgaria con i bambini, queste sono quelle che vi consiglio se come noi siete poco pratici di montagna e sopratutto avete due piccoli “rompiscatole” da dover accontentare!

TREKKING

..o meglio camminare! Potete scegliere fra innumerevoli percorsi e sentieri adatti alle vostre capacità, la cosa bella è che potete trovarne anche adatti ad essere percorsi con il passeggino. Tra questi segnalo:

pan Il Respiro degli Alberi: uno splendido sentiero nel bosco, leggermente in salita, ma assolutamente fattibile con il passeggino. Durante il cammino incontrerete diverse sculture in legno di alcuni artisti locali molto interessanti, e potrete godere di splendidi scorci sul Lago di Caldonazzo. Tenete conto di impiegarci almeno un paio d’ore tra andata e ritorno.

Achille con il suo bastone da viandante!

Scorcio lungo il Respiro degli Alberi

Sentiero delle Sorgenti: bella camminata in mezzo al bosco, dovete poter godere veramente della tranquillità della natura.

3c054bb7166ffd4cc8a7da20fd113e1e Anche questa è segnalata come fattibile con il passeggino, ma non siamo del tutto d’accordo: in alcuni punti ho dovuto sudare sette camicie per riuscire ad andare avanti tra ripidi pendii o discese abbastanza scivolose!

Achille versione Pastore

Negli alberghi o nei ristoranti in cui andrete, troverete sicuramente brochure e depliant dedicate ai sentieri e le camminate da poter fare con bambini, oppure potete farvi consigliare direttamente dal personale stesso.

Pausa ristoro duranta la camminata

LAGO DI LAVARONE

A pochi chilometri da Folgaria, potete trovare questo piccolo ma ben curato lago alpino. Noi gli abbiamo dedicata mezza giornata: subito una bella passeggiata lungo tutto il perimetro, poi abbiamo comprato dei panini e fatto un bel picnic lungo le sue sponde.

C’è anche la possibilità di usufruire del lido attrezzato con sdrai e ombrelloni per rilassarsi al sole, fare il bagno o noleggiare un pedalò.

P.S. Non è stato facile convincere Achille a non fare il bagno, dato che non appena ha visto l’acqua aveva iniziato a spogliarsi!

pan PARCO PALU’

Meraviglioso parco da cui i vostri bimbi non vorranno più andare via! Ampi spazi verdi in cui correre liberamente, laghetto artificiale al centro, ma soprattutto tantissime giostre (stile parco giochi per intenderci) per tutte le età. Anche in questo caso consigliamo di dedicarci una mezza giornata per rilassarsi, divertirsi e fare un picnic. Ingresso gratuito, al suo interno potete trovare anche un bar, servizi igienici e come detto innumerevoli giostrine come altalene, carrucole, scivoli e chi più ne ha più ne metta.

Retro-Block-Exclamation-icon Non è consentito l’ingresso ai cani.

Scambi di vedute tra mamma e figlio…

…Ancora qualche spiegazione

Il parco visto dal parcheggio

DOVE MANGIARE

Rimarrete sicuramente soddisfatti dei piatti tipici della zona, dopo una bella giornata passata a scarpinare non c’è niente di meglio che assaggiare la cucina del posto, anche se si tratta di piatti abbastanza invernali, vi dirò che si lasciano mangiare serenamente anche in estate! Questi sono i due ristoranti dove mangiare in Folgaria che meritano una menzione:

RISTORANTE DA UGO

Ristorante tipico, molto accogliente, ambiente curato, elegante, tutto in legno come piace a me! Ottimi piatti, porzioni abbondanti e menù ovviamente tipico della zona. Nonostante fosse agosto non abbiamo rinunciato ai canederli: ottimi!

pan TAVERNA CLARA

Questo ristorante non è propriamente a Folgaria, ma lo abbiamo trovato sulla via del ritorno a casa, in località Busatti, Lastebasse. Però non potevo non menzionarlo perché è stata una vera scoperta. Abbiamo pranzato fuori nella veranda: un vero e proprio locus amoenus, situato ai piedi delle montagne, circondato dal verde e con il piacevole rumore del torrente che scorre vicino. Oltre a questo, si mangia benissimo: piatti tipici trentini leggermente rielaborati, senza snaturarne l’essenza. Siamo stati così bene che non è stato neanche un problema il temporale estivo che si è abbattuto su di noi mentre mangiavamo!

Piccola menzione per il titolare: vi racconterà il menù del giorno trasmettendo la grande passione e cura con cui sono stati preparati i piatti.

Rispondi