in Dove dormire, Recensioni

Piccole recensioni – Usa

Qualche breve commento sugli hotel in cui abbiamo dormito durante il nostro viaggio negli States.

LOS ANGELES – Los Angeles Lax Apartments: sistemazione carina a poca distanza dall’aeroporto e relativamente comoda per spostarsi in città. È un bell’appartamento con due stanze disponibili, bagno privato, cucina e zona giorno in comune, in una via molto tranquilla. Unico appunto la cucina non è fornita di beni di primissima necessità come olio, sale o zucchero, in ogni caso a pochi minuti di macchina si raggiunge un supermercato abbastanza fornito. 192,67 € per 2 notti

KINGMAN – Best Western Plus a Wayfarer’s Inn and Suites: Albergo sicuramente sopra la media del viaggio, la catena Best Western è una garanzia. Colazione molto ricca e goduriosa! 107,29 €

TUSAYAN – Red Feather Lodge Butler Avenue: Albergo un po’ vecchiotto per i nostri gusti, però nel complesso pulito e sufficiente. Colazione non prevista. Lo abbiamo scelto per la posizione, vicino al Grand Canyon, anche se fuori dal parco. 86,88 €

panMONUMENT VALLEY – Valley Rim Premium The View Campground: dovete assolutamente dormire nelle cabins dell’albergo The View. Sono dei piccoli bungalow in legno praticamente sul bordo della Valle, una vista mozzafiato ed un atmosfera incredibile. Ho pagato meno che una stanza nell’albergo principale, ma sono super attrezzati e comodi con i bambini, per pranzare o cenare c’è uno sconto con il ristorante dell’albergo. Godetevi il tramonto e svegliatevi presto per assistere all’alba in uno dei luoghi più magici del pianeta. (Prenotate anche un anno prima!) 226,87 €

IMG_2820

Vista dalla cabin, Monument Valley AZ

PAGE – Rodeway Inn Page: posizione molto strategica in quanto Page è una buona base per visitare la zona circostante. Proprio per questo i prezzi sono abbastanza alti, con un rapporto qualità/prezzo sicuramente inferiore alla media. 129,81 €

TROPIC – Americas Best Value Inn&Suite Bryce Canyon: anche questo in posizione strategica, vicino all’entrata del Bryce Canyon. Tutto nella media, colazione non prevista, ma prezzo molto invitante. 79,68 €

panLAS VEGAS – Vdara Hotel & Spa: se volete provare l’ebbrezza di un albergo extra lusso a prezzi contenuti questa deve essere la vostra scelta. Camera (50mq!!) con vista sulle fontane del Bellagio, design moderno, attrezzato come un piccolo appartamento, e visto che a noi non interessava, senza casinò. Servizio impeccabile e posizione centrale vicino la Strip, per due notti ci siamo sentiti dei VIP! 307,72 € (parcheggio incluso) per 2 notti

3c054bb7166ffd4cc8a7da20fd113e1e Importante però dormirci durante la settimana, nei weekend il prezzo è tranquillamente il doppio.

 

IMG_3049

Vista del Vdara Hotel, Las Vegas NV

RIDGECREST – Springhill Suites by Marriot: consigliato assolutamente, veramente bello e confortevole. Prezzo leggermente sopra la media spesa, ma servizi adeguati. Qui abbiamo anche sfruttato la piscina per rinfrescarci dopo aver attraversato la Death Valley. Colazione buona e caffè e chupa chupa (!) sempre a disposizione nella hall. 114,27 €

FRESNO – La Quinta Inn Fresno Yosemite: rapporto qualità/prezzo buono, classico motel americano, colazione buona, ma abbastanza affollata, vi consiglio di arrivare di prima mattina in sala. 90,56 €

EL PORTAL – Yosemite Bug Rustic Mountain Resort: questa più che una sistemazione è un’esperienza! Si tratta di un ostello letteralmente in mezzo ad un bosco, con delle specie di palafitte composte da due grandi camere ognuna, tutte arredate in modo diverso e con dei mobili che sembravano usciti da una casa di una qualsiasi delle nostre nonne. Queste casette sono posizionate su vari livelli in una piccola valle, circondate da un bosco e con accesso ad una pozza d’acqua nella quale era possibile anche fare il bagno. Nella zona centrale di questa valle c’è la struttura principale dell’ostello con un grande salone e la cucina del ristorante dove poter fare colazione e pranzare o cenare, sia dentro che nei tavoli all’esterno (meritatamente ben recensito online). Inoltre abbiamo incontrato dei gruppi di ragazzi con degli animatori che erano in una specie di vacanza/campeggio che alloggiavano lì e ci hanno invitati a seguire le loro attività pomeridiane e il classico falò serale con i marshmellow. A noi è piaciuto dormire qui, ma bisogna avere un minimo di spirito di adattamento perché l’impatto è abbastanza forte. La posizione è abbastanza comoda, ma è comunque circa un’ora di macchina dalla Yosemite Valley, non è certamente economica, ma rimane sempre tra le meno costose della zona. 170,66 €

SAN FRANCISCO – Grant Hotel: posizione centralissima e ideale per visitare la città, pulito e anche se non molto recente, ben tenuto. La colazione discreta, ampia scelta di brioches e torte dolci. Prezzo fra i più bassi per dormire a San Francisco ed avere il bagno in camera. 258,62 € per 2 notti

MONTEREY – Monterrey Surf Inn: Camere molto spazioso, a pochi minuti dal centro di questa splendida città. Colazione non prevista, ma farla sul molo di Monterey è imperdibile. Prezzo super 84,88 €

SANTA BARBARA – Motel 6 Santa Barbara Carpinteria North: per la nostra ultima notte abbiamo testato anche questa catena economica di motel e dobbiamo dire che è stata un livello inferiore rispetto alle altre, con servizi essenziali inclusi e tutti gli altri a pagamento. In ogni caso era pulito e per una notte solo poteva andare bene, anche perché in una zona molto cara in generale. 91,57 €

 

 

16 notti per un totale di 1949,00 € prenotando tutte le stanze tramite Expedia, tranne Il The View e lo Yosemite Bug Rustic Mountain Resort che ho prenotato direttamente sul loro sito.

 

In generale tutti i motel/alberghi in cui abbiamo pernottato avevano degli standard per noi molto buoni, e mi sento di consigliarveli tutti se viaggiate con dei bambini. In alcuni c’era la possibilità di avere un lettino di campeggio gratuitamente, mentre in altri c’era un altro letto matrimoniale o singolo in più. Per quanto riguarda la colazione inclusa o meno: Achille aveva un anno e mezzo quindi bastava scaldare il latte e si beveva il suo bel biberon, mentre se si hanno figli più grandi forse è meglio avere la possibilità di farla in albergo prima di mettersi in viaggio. Quasi tutti avevano la loro comoda macchina del ghiaccio per il vostro frigo portatile e la lavanderia per lavare a asciugare i vestiti (per questo consiglio di non portarvi via troppa roba da vestire). Potrebbe sembrare stressante per vostro figlio il dover cambiare ogni notte camera d’albergo, ma in realtà i bambini sono molto più elastici di noi adulti, per Achille era diventato ormai un gioco perlustrare la nuova stanza una volta arrivati a destinazione.

3c054bb7166ffd4cc8a7da20fd113e1eL’importante è essere organizzati nella fase di carico/scarico bagagli, scegliete delle valigie da tenere sempre in macchina e una più grande da portare avanti e indietro nelle vostre stanze.

 

 

 

Rispondi

Webmention

  • American Dream – In viaggio con la mia tribù

    […] Qui potete trovare le recensioni di tutti gli alberghi in cui abbiamo dormito. […]